Come diventare un vero architetto

laurea magistrale in architettura

Considerate la vostra casa, la vostra scuola e i negozi che frequentate. Gli edifici hanno architetti in tutte le fasi del processo di costruzione, dal concetto iniziale fino alla costruzione. Un alto grado di conoscenza aritmetica, un occhio acuto per i dettagli, la capacità di comunicare bene, la capacità di risolvere i problemi e l’attitudine al pensiero critico sono tutti necessari per gli laurea magistrale in architettura.

Per entrare nel campo dell’architettura, una persona dovrebbe essere entusiasta nel progettare e costruire gli ambienti in cui vive.

Un architetto fa una varietà di compiti

Gli architetti sono coinvolti in ogni aspetto della progettazione degli edifici, che comprende sia l’interno che l’esterno delle strutture in cui viviamo, lavoriamo e giochiamo. I team di gestione garantiscono la supervisione di tutte le fasi di sviluppo di una struttura, dalla valutazione iniziale del progetto e dei requisiti fino alla conformità finale della costruzione. Il lavoro di un architetto è quello di garantire che un edificio sia fisicamente solido, che soddisfi tutti i codici e le leggi, e che sia conforme al design e/o alle preferenze estetiche del cliente o della comunità.

Gli ingegneri devono bilanciare le molte esigenze dell’edificio, come la funzione, la sicurezza e il costo, mentre adempiono ai loro compiti come la progettazione e la supervisione. Di conseguenza, per diventare un architetto ci si farà strada attraverso una vasta gamma di aree accademiche.

College

Mentre si studia architettura al college, gli studenti hanno due percorsi professionali che potrebbero perseguire. L’altra alternativa è quella di acquisire una laurea di primo livello prima di perseguire un grado avanzato. È conosciuto come un M. Arch nell’industria dell’architettura. Ci sono altri due percorsi: uno di questi comporta l’ottenimento di un Bachelor’s in Architecture, che è un programma riconosciuto dal National Architecture Accrediting Board (NAAB). Gli architetti autorizzati possono laurearsi solo con un B. Arch. e devono superare l’Architect Registration Examination (ARE) per acquisire una licenza di architettura.

Un programma B. Arch. per gli individui che vogliono diventare architetti è il percorso più diretto attraverso il college perché coloro che completano con successo questi gradi ottengono la licenza. Nei primi due anni di un B. Arch. laurea, gli studenti si concentrano sulla conoscenza della materia, ottenendo alcune competenze essenziali di costruzione, e lo sviluppo di principi di progettazione fondamentali. Un B. Arch. programma copre la teoria architettonica, la tecnologia di costruzione, e computer-aided design e redazione durante gli ultimi tre anni del curriculum.

Il M. Arch. è per gli studenti che non sono interessati all’architettura fino al college, o che non hanno ancora capito cosa vogliono fare nel campo dell’architettura. La grande varietà di studenti che frequentano i programmi M. Arch. proviene da diversi background di origine. Alcuni programmi M. Arch. forniranno anche tracce per gli studenti che hanno laureati in architettura, e quelli che provengono da fuori dell’architettura. Indipendentemente da ciò, gli studenti M. Arch. studieranno corsi relativi all’architettura su una vasta gamma di temi, da quelli teorici a quelli storici, culturali e tecnici. L’educazione architettonica precedente degli studenti ha un ruolo nel determinare quanto tempo trascorrono in un programma M. Arch. Stage

Come ogni stato ha imposto, prima di ottenere la licenza, tutti gli studenti devono completare uno stage; la maggior parte di questi programmi, supervisionati dal National Council of Architectural Registration Boards (NCARB) e dall’American Institute of Architects, utilizzano l’Intern Development Program (IDP). Per qualificarsi per il programma IDP, gli studenti devono completare 5.600 ore di formazione di pre-progettazione, progettazione, gestione del progetto e gestione della pratica approvate da NCARB e dallo stato.

Un sistema di certificazioni e licenze

Tutti gli stati richiedono che gli architetti ottengano una licenza prima di poter esercitare la professione. L’ARE mette alla prova le proprie capacità in architettura. Mentre operare in diversi stati è più semplice grazie alla certificazione nazionale, è ancora possibile ottenere questa certificazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.